Seleziona una pagina

Il trattamento prevede una stimolazione del circuito emolinfatico, con primo obiettivo la riapertura delle stazioni linfoghiandolari, favorendo l’espulsione dei liquidi in eccesso, causa di stasi e disequilibrio. Su indicazione medica può diventare complementare a trattamenti laser o interventi chirurgici. Ne è un esempio il linfodrenaggio manuale al viso, coadiuvante in pre e post blefaroplastica.